Questo sito contribuisce alla audience di

Frese, Jacob

poeta finlandese di lingua svedese (Viborg 1690-Stoccolma 1729). Di sottile introspezione psicologica, ha guardato alla vita con l'amaro rimpianto di chi non può goderla appieno (fu costretto a letto da una lunga malattia). Amore e morte sono i temi fissi della sua lirica, che trova la sua più alta espressione nel Canto finale, compreso nella raccolta Versi della malattia. Compose inoltre Poesie spirituali e mondane (1726).