Questo sito contribuisce alla audience di

Freyre, Gilberto de Melo

saggista brasiliano (Recife, Pernambuco, 1900-1987). Figura di rilievo del Novecento brasiliano, fu uno degli iniziatori del movimento regionalista (1926). Si occupò di storia, di antropologia e di letteratura. Tra i suoi scritti vanno segnalati Casa grande e Senzala (1933; Padroni e schiavi), indagine sulla società coloniale brasiliana e sulla fusione delle razze in essa avvenuta, Sobrados e Mucambos (1936; Case e catapecchie), in cui Freyre analizza la decadenza del patriarcato rurale, Nordeste (1937; Nordest), in cui si occupa dei problemi sociali legati alla coltivazione della canna da zucchero. Sugli influssi della civiltà portoghese in Brasile ha scritto, inoltre: Aventura e rotina (1953; Avventura e routine), Vida, forma e cor (1962; Vita, forma e colore), Tempo morto e outros tempos (1975; Tempo morto e altri tempi) e O Brasileiro entre outros Hispanos (1975; Il brasiliano fra gli altri latino-americani).

Media


Non sono presenti media correlati