Questo sito contribuisce alla audience di

Fumóne

comune in provincia di Frosinone (20 km), 783 m s.m., 14,76 km², 2153 ab. (fumonesi), patrono: san Sebastiano (20 gennaio).

Centro dei monti Ernici. Fu una rocca, eretta verso il sec. X dai rettori di Campagna, nella quale furono rinchiusi l'antipapa Gregorio VIII (1125) e papa Celestino V (che vi morì nel 1296). Fu poi della Chiesa, tranne nel breve periodo in cui venne infeudato a Evangelista di Vannazzo (1462).§ Il nucleo conserva l'aspetto medievale ed è dominato dalla rocca dei sec. X-XI, oggi trasformata in palazzo-museo con giardini pensili all'italiana, ricavati nei camminamenti di ronda, nei fossati e nei vari torrioni interni. La collegiata fu fondata nel sec. XI e ricostruita nel Settecento; la parrocchiale custodisce un pregevole reliquario detto “di San Pietro” (sec. XIII).§ L'economia si basa sull'agricoltura, sull'allevamento e sullo sfruttamento dei boschi, affiancata da aziende artigianali alimentari, degli infissi e del legno. Buono il turismo estivo ed escursionistico al lago di Canterno.

Media


Non sono presenti media correlati