Questo sito contribuisce alla audience di

Gèsturi

comune in provincia del Medio Campidano, 310 m s.m., 46,87 km², 1430 ab. (gesturesi), patrono: santa Teresa d'Avila (15 ottobre).

Centro della Marmilla, situato ai piedi dell'altipiano basaltico della Giara di Gesturi, alla destra del Flumini Mannu. Il territorio, disseminato di numerosi nuraghi che ne attestano l'antichissima frequentazione, appartenne nel Medioevo al Giudicato d'Arborea, nell'ambito della curatoria della Marmilla (sec. XI). Conquistato nel 1409 dagli Aragonesi, fu infeudato a numerosi signori, fino all'abolizione dei vincoli feudali nel 1839. La parrocchiale dell'Assunta, in stile gotico del sec. XVI, conserva un polittico secentesco; più antica è la chiesa di Santa Barbara (1437), in stile romanico-gotico. § L'economia si basa sull'agricoltura, che produce principalmente cereali, ortaggi e olive, sull'allevamento (ovini e caprini) e, soprattutto, sul turismo escursionistico all'oasi naturalistica della Giara di Gesturi, ricca di flora e fauna protetta, con laghetti naturali, i cosiddetti “paulis”, vicino ai quali vivono, allo stato brado, i famosissimi “cavallini” autoctoni della Giara.