Questo sito contribuisce alla audience di

Gambassi Tèrme

comune in provincia di Firenze (48 km), 332 m s.m., 83,06 km², 4709 ab. (gambassini), patrono: san Sebastiano (20 gennaio).

Centro della val d'Elsa, alla sinistra del torrente Casciani, affluente del fiume Elsa. Insediamento romano, appartenne ai conti Cadolingi di Fucecchio (sec. IX), che nel sec. XII lo cedettero ai vescovi di Volterra. In seguito fu conteso tra questi ultimi e il comune di San Gimignano fino a quando nel 1293, con la pace di Fucecchio, passò alla Repubblica fiorentina. Fino al 1917 il territorio fece parte del comune di Montaione.Poco prima dell'abitato si nota la duecentesca pieve di Santa Maria a Chianni di forme pisane, con facciata ad archi e piccole logge.§ L'industria vede attive aziende nei settori alimentare, della lavorazione della plastica e del legno, delle confezioni. L'agricoltura produce cereali, uva e olive. Lo stabilimento termale per lo sfruttamento delle sue acque salsoiodiche, già note nell'antichità, è alla base di un buon flusso turistico e di vivaci attività commerciali e artigianali.

Media


Non sono presenti media correlati