Questo sito contribuisce alla audience di

Garašanin, Ilija

uomo politico serbo (Garaši, Kragujevac, 1812-Belgrado 1874). Più volte ministro degli Interni e degli Esteri tra il 1843 e il 1867, durante la guerra di Crimea riuscì a mantenere la neutralità della Serbia. Espose le principali tesi del suo programma politico (affrancamento degli Slavi meridionali dalla Turchia e loro unificazione sotto l'egida della Serbia monarchica) in Načertanije (1844).

Media


Non sono presenti media correlati