Questo sito contribuisce alla audience di

Gatto con gli stivali, Il-

fiaba popolare ripresa da molti scrittori. Appare nelle raccolte di Straparola e di Basile (sec. XVI e XVII), ma è nota soprattutto nella versione di Ch. Perrault (Le chat botté, 1697), ripresa nei Volksmärchen (1797; Fiabe popolari) di L. Tieck col titolo Der gestiefelte Kater, dove, sotto forma di commedia alla Gozzi, serve di cornice a una gustosa satira letteraria, e dai fratelli Grimm (1812-14). La fiaba, che narra come un gatto, dotato di destrezza e favella umane, aiuti il suo padrone diseredato a conquistare fortuna e onori, è diffusa nella tradizione orale dell'Europa, della Siberia e dell'Asia meridionale.

Media


Non sono presenti media correlati