Questo sito contribuisce alla audience di

Giórgio Piside

scrittore bizantino (sec. VII). Nato ad Antiochia nella Pisidia (donde il nome), diacono di S. Sofia e poi conservatore e referendario del Patriarcato, visse alla corte di Eraclio, in onore del quale scrisse (610-630) i poemi epico-storici La spedizione persiana, l'Eracliade e La calata degli Àvari su Costantinopoli e la loro sconfitta. Affrontò argomenti teologici e morali nell'Exameron e nell'epistola dogmatica Contro l'empio Severo d'Antiochia. Lasciò, tra l'altro, un carme Sulla vanità della vita umana e un Inno sulla resurrezione di Cristo.