Questo sito contribuisce alla audience di

Giambóni, Bòno

scrittore italiano (Firenze seconda metà del sec. XIII). Giudice di professione, fu ottimo volgarizzatore dell'Arte della guerra di Vegezio e delle Historiae adversum Paganos di Paolo Orosio, abilmente adattando il linguaggio alle esigenze terminologiche e sintattiche degli originali. Gli si devono anche un libero rifacimento della Miseria humanae conditionis di Lotario Diacono e forse un rimaneggiamento del Fiore di rettorica di Guidotto da Bologna. Opera del tutto originale è il Libro de' vizi e delle virtudi, noto anche come Introduzione alle virtù, romanzo allegorico e didascalico scritto intorno al 1270.

Media


Non sono presenti media correlati