Questo sito contribuisce alla audience di

Giolof

regno africano fondato probabilmente verso la metà del sec. XIV da Ndyadyane Ndiaye. La sua area si estendeva tra la penisola del Capo Verde e il fiume Senegal e comprendeva le tre province di Ualo, Cayor e Baol. Per circa due secoli la dinastia dei Ndiaye dominò non solo le popolazioni Uolof, ma anche quelle Serete del Sine e del Saloum. Il regno Giolof assunse così le proporzioni e il nome di “impero”, i cui Stati vassalli, posti sotto l'autorità dei “lamane” della famiglia reale, pagavano un tributo annuale. Alla fine del sec. XV il dominio dell'impero Giolof si indebolì e nel sec. XVI una rivolta dello Stato Uolof di Cayor portò a una frantumazione della primitiva unità. In seguito alla penetrazione della Francia nel sec. XIX, il Giolof cadde sotto il controllo coloniale di quella potenza che, vinta l'opposizione dei marabutti Ma Bâ e Amadu Cheikhu, restaurò la dinastia Ndiaye.

Media


Non sono presenti media correlati