Questo sito contribuisce alla audience di

Giraldi, Guglièlmo

miniatore italiano, noto anche come Guglielmo del Magro (sec. XV). Attivo a Ferrara tra il 1445 e il 1477, fu assai apprezzato dalla corte ferrarese e lavorò molto per Lionello e Borso d'Este, oltre che per i marchesi di Mantova e i duchi di Urbino. Le sue opere maggiori, nelle quali si avvertono già influssi della miniatura toscana e in particolare fiorentina, sono il Messale Gonzaga (1450-54) e la Bibbia e i Corali miniati (1468-75) per la certosa di S. Cristoforo.

Media


Non sono presenti media correlati