Questo sito contribuisce alla audience di

Gran Colómbia

entità confederale fra Venezuela e Colombia, istituita nel 1819 da Simón Bolívar, che ne assunse la presidenza. Nel 1822 entrò a farne parte anche l'Ecuador. Secondo il progetto del suo fondatore, la Gran Colombia avrebbe dovuto costituire il primo nucleo di un'unione più vasta, estesa in pratica a tutta la America Meridionale. Rivalità e conflitti interni ed esterni, ma soprattutto il separatismo del caudillo venezolano José Antonio Páez, minarono l'edificio bolivariano fino a distruggerlo. Il colpo di grazia gli fu inferto nel 1830, quando Ecuador e Venezuela si staccarono per proclamarsi indipendenti.