Questo sito contribuisce alla audience di

Grue

famiglia di ceramisti italiani, originaria di Castelli (Teramo). Il più celebre della famiglia fu Carlantonio, figlio del capostipite FrancescoAntonio (1594-1673). Suoi degni continuatori furono i figli Francesco Antonio Saverio (1686-1746), che si specializzò nella pittura a figure; Anastasio (1691-1742), soprattutto paesaggista; Liborio (1706-1776), pittore di scene storiche; Saverio (1731-ca. 1806), che fu chiamato a Napoli da Ferdinando IV e diresse la manifattura borbonica di porcellana.