Questo sito contribuisce alla audience di

Guibert, Hervé

scrittore francese (1955-Parigi 1992). La sua prima raccolta di testi, La mort propagande (1977), rivela già i temi della sua opera: il gioco dello svelare impudicamente la propria autobiografia, il fascino dell'omosessualità, la morte, che ritroviamo in Les chiens (1982), Mes parents (1986), Fou de Vincent (1989) e nella trilogia consacrata all'AIDS, malattia di cui morì: À l’ami qui ne m’a pas sauvé la vie (1990), Le protocole compassionnel (1991), L’Homme au chapeau rouge (1992). Fu anche sceneggiatore di cinema con il film L’Homme blessé (1983), di P. Chéreau.

Collegamenti