Questo sito contribuisce alla audience di

Guilloux, Louis

romanziere francese (Saint-Brieuc, Côtes du Nord, 1899-1980). Dopo un esordio con brevi racconti, a metà strada tra la testimonianza e il romanzo (Maison du peuple, 1927; Compagnons, 1930), si affermò nel 1935 con un romanzo di più vaste proporzioni e di tendenza esistenzialista, Le sang noir (il cui adattamento teatrale, Cripure, fatto dallo stesso Guilloux, è stato portato sulle scene parigine nel 1978 da Marcel Maréchal). Oltre a Le jeu de patience, per il quale ottenne nel 1949 il premio Renaudot, vanno ricordati: Les batailles perdues (1960), La confrontation (1967), Salido e O.K., Joe! (entrambi del 1976) e Carnets 1921-1944 (1978).

Collegamenti