Questo sito contribuisce alla audience di

Höllerer, Walter

scrittore e storico della letteratura tedesco (Sulzbach, Palatinato, 1922-Berlino 2003). Comparatista e germanista, professore a Francoforte e a Berlino, è autore di raccolte di versi, tra cui Der andere Gast (1952; L'altro ospite) e Ausserhalb der Saison (1967; Fuori stagione), Systeme (1969; Sistemi), dove un forte intellettualismo lirico si amalgama a una poesia sperimentale in cui si riscontrano contemporaneamente versi classici e rime libere. Höllerer è inoltre autore di note antologie di poeti, tra cui Transit (1956) e Movens (1960), di saggi (Klassik und Moderne, 1958; Classico e moderno; Das Ungelegenheitsgedicht, 1961; La poesia importuna) e dell'originale romanzo Die Elephantenuhr (1973; L'orologio elefantino). Nel 1982 è uscita la raccolta completa di poesie, col titolo Gedichte 1942-1982. Con la raccolta di discorsi e saggi Walter Höllerers Oberpfälzische Weltei-Erkundungen (1987; Le ricognizioni dall'Alto Palatinato sull'uovo mondiale di Walter Höllerer) la critica sociale si trasforma in impegno contro il centralismo burocratico, lo stazionamento di missili, la politica energetica nella Repubblica Federale di Germania. Nel saggio Mit dem Kamel durchs Nadelohr. Junge deutschsprachige Literatur der Mauerrisse (Con il cammello attraverso la cruna dell'ago. Giovane letteratura tedesca delle crepe del muro) pubblicato nel 1989 prima del crollo del Muro di Berlino, vi è un tentativo di illustrare i rapporti tra le letterature delle due Germanie.

Media


Non sono presenti media correlati