Questo sito contribuisce alla audience di

Harcourt, Robert, cónte d'-

scrittore francese (Lumigny, Seine-et-Marne, 1881-Pargny-lès-Reims 1965). Germanista eminente, esordì nel 1914 con uno studio sullo scrittore svizzero di lingua tedesca C. F. Meyer, primo di una lunga serie di lavori dedicati alla letteratura, al pensiero e alla storia tedeschi: Goethe et l'art de vivre (1935), L'évangile de la force, le visage de la jeunesse du IIIe Reich (1936), Les poèmes philosophiques de Schiller (1944), Le nazisme peint par lui-même (1947), La religion de Goethe (1949), L'Allemagne d'Adenauer à Erhard (1964). Fu eletto all'Académie Française nel 1946.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti