Questo sito contribuisce alla audience di

Hogg, James

letterato e scrittore scozzese (Ettrick Forest 1770-1835). Fu scoperto da W. Scott a cui fornì materiale per le sue raccolte di ballate. Amico di Byron, Wordsworth, Southey, e collaboratore del Blackwood's Edinburgh Magazine, ottenne la fama poetica con le sue ballate e i racconti in versi, fra cui spiccano The Queen's Wake (1813; La veglia della regina) e Pilgrims of the Sun (1815; Pellegrini del sole). Dividendo l'attività di scrittore con quella di agricoltore curò un'edizione di Burns (1834-35) e nel 1834 pubblicò le Recollections of sir Walter Scott (Reminiscenze di sir W. Scott). La sua reputazione è viva ancor oggi per l'opera in prosa The Private Memoirs and Confessions of a Justified Sinner (1824; Memorie e confessioni private d'un peccatore giustificato), romanzo in cui si esprime il motivo romantico del fascino demoniaco esercitato dal male. Fu soprannominato “Il pecoraro di Ettrick”.

Media


Non sono presenti media correlati