Questo sito contribuisce alla audience di

Horemhab

faraone egiziano della XVIII dinastia (ca. 1344-1314 a. C.). Capo militare con Ekhnaton e poi con Tutankhamon, salì al trono alla morte di Ai, appoggiandosi al clero di Ammone e legittimando le sue aspirazioni attraverso un matrimonio di famiglia regale. Attuò un completo ritorno alla religione tradizionale cancellando anche le tracce dell'eresia atoniana. All'interno perseguì un'opera di restaurazione del potere centrale, indebolito dall'anarchia e dagli arbitri delle autorità periferiche.

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->