Questo sito contribuisce alla audience di

Huelva (città)

Guarda l'indice

Generalità

Città (145.150 ab., stima 2005) della Spagna (comunità autonoma: Andalusia), capoluogo della provincia omonima, situata sulla penisola di confluenza dei fiumi Odiel e Tinto, a 15 km dal golfo di Cádice (oceano Atlantico). Attivo porto peschereccio e commerciale e frequentata stazione climatica, è sede di industrie chimiche.

Storia

Di origine incerta, è però già citata col nome di Onuba da autori greci e latini come centro importante per la produzione e il commercio dei metalli (miniere di Riotinto). Occupata dai Musulmani nel 713, fu chiamata Welba. Nel 1032, smembratosi il califfato, costituì un reino de Taifa e nel 1051 fu annessa al regno di Siviglia. Riconquistata e incorporata nel regno di Castiglia verso il 1261, fu ceduta durante il Medioevo a vari signori, ultimo dei quali fu il duca di Medinasidonia. Durante il sec. XVI si sviluppò rapidamente, come centro commerciale e marittimo.

Media


Non sono presenti media correlati