Questo sito contribuisce alla audience di

Imbelloni, José

antropologo argentino di origine italiana (Lauria, Potenza, 1885-Buenos Aires 1966). Dopo avere compiuto gli studi a Padova, si trasferì a Buenos Aires, presso la cui università ottenne la cattedra di antropologia. Apportò numerosi contributi alla conoscenza antropologica dei gruppi indigeni sudamericani delle cui culture fu anche profondo e autorevole studioso. La sua ipotesi sul popolamento delle Americhe da parte di gruppi giunti sul continente attraverso migrazioni successive dall'Asia costituì la base della sistematica razziale delle popolazioni americane. Tra le opere: Introducción a nuevos estudios de cráneotrigonometria (1921), La esfinge indiana (1926).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti