Questo sito contribuisce alla audience di

Inönü, ʽIṣmet

generale e uomo di Stato turco (Smirne 1884-Ankara 1973). Ufficiale di Stato Maggiore nella I guerra mondiale, sottosegretario alla guerra nel 1920, seguì nell'aprile di quell'anno Kemāl Atatürk in Anatolia per partecipare alla guerra di liberazione. Comandante in capo del fronte est, sconfisse due volte i Greci presso Inönü, donde il suo cognome. Vinse ancora i Greci sulla Sakarya (1921) e a Dumlupinar (1922); fu ministro degli Esteri e trattò la Pace di Losanna (1923); infine divenne primo ministro della nuova Repubblica (1923). Tenne tale carica sino al 1937 con poche interruzioni; nel 1938, alla morte di Atatürk, ebbe la presidenza della Repubblica, che conservò sino al 1950. Tentò di ampliare lo stretto margine di libertà politiche; sconfitto alle elezioni del 1950, passò all'opposizione. Dopo la caduta di Menderes (1960), fu nuovamente alla testa di tre governi (1961-65), sempre cercando di attuare una politica di pacificazione nel Paese con metodi democratici; nel 1965, in seguito a una sconfitta elettorale, si ritirò dalla vita politica.

Media


Non sono presenti media correlati