Questo sito contribuisce alla audience di

Ioannu, Gheórghios

poeta e narratore greco (Salonicco 1927-1985). Considerato uno degli esponenti più importanti della scuola di Salonicco, esordì nel 1954 con la raccolta di poesie Girasoli, seguita nel 1963 da Mille alberi. Collaboratore di quotidiani e periodici ateniesi (Diagonios, Tachydromos), traduttore (Ifigenia in Tauride, di Euripide), verso la metà degli anni Sessanta si dedicò anche alla prosa, con i racconti di Per generosità (1964) e Il sarcofago (1971). Rimanendo legato alle sue radici culturali, Ioannu si impegnò sempre nel tentativo di salvare l'arte popolare. A testimonianza di ciò, rimangono fondamentali lavori antologici, tra i quali ricordiamo I nostri canti popolari (1966), Miti magici del popolo greco (1966) e Karaghiozis (3 vol., 1971-72), approfondito ed esauriente studio sul “teatro delle ombre”.

Media


Non sono presenti media correlati