Questo sito contribuisce alla audience di

Isnèllo

comune in provincia di Palermo (82 km), 530 m s.m., 50,18 km², 1923 ab. (isnellesi), patrono: san Nicola di Bari (6 dicembre e ultima domenica di agosto).

Centro situato sul versante settentrionale delle Madonie, nel cui parco regionale è compreso. L'abitato è dominato a N dalle pareti rocciose del monte Grotta Grande. Di origine remota, come attestano oggetti dell'Età del Bronzo rinvenuti in alcune grotte dei dintorni, è citato in documenti a partire dal sec. XIII, quando il nucleo più antico si sviluppò intorno al castello. Arnaldo III Santacolomba ne fu il primo conte. § Nel paese sono la chiesa di San Michele e quella del Rosario, medievali, la chiesa madre dedicata a San Nicolò, quattrocentesca, e i resti del castello medievale. Nei dintorni è il secentesco santuario di Gibilmanna, meta di pellegrinaggio. § L'economia si basa in parte sull'agricoltura (uva da vino, olive, agrumi, grano, nocciole) e l'allevamento, in parte sull'artigianato dei ricami e dei tappeti. Rilevante il turismo: la località è base di partenza per ascensioni alla stazione sciistica di Piano Battaglia. § Vi furono girate alcune scene del film Placido Rizzotto (2000) di Pasquale Scimeca.

Media


Non sono presenti media correlati