Questo sito contribuisce alla audience di

Isolabòna

comune in provincia di Imperia (51 km), 102 m s.m., 12,40 km², 643 ab. (isolesi), patrono: santa Maria Maddalena (22 luglio).

Centro della bassa valle del torrente Nervia, alla sua confluenza nel fiume Merdanzo. Feudo dei Doria, si fuse con Apricale (1290), distaccandosene dopo lunghe discordie nel sec. XVI.§ In posizione dominante il caratteristico borgo di impronta medievale rimangono la torre quadrangolare e parte del corpo centrale, con bel portale ad arco acuto, del castello dei Doria (sec. XIII). Nell'abitato si trova una fontana ottagonale in pietra del 1486. Al sec. XV risale il santuario di Nostra Signora delle Grazie, decorato da affreschi di Giovanni Cambiaso (prima metà del sec. XVI). Nei pressi del cimitero è la chiesetta di Santa Maria, di origine romanica e in seguito rimaneggiata.§ Il territorio è caratterizzato dalle colture dell'olivo e della vite, cui si alternano coltivazioni di alberi da frutto; è attiva la floricoltura. Buone risorse provengono dal turismo escursionistico e di villeggiatura.

Media


Non sono presenti media correlati