Questo sito contribuisce alla audience di

Itàlia, L'-

quotidiano cattolico pubblicato a Milano dal 22 giugno 1912 al 2 dicembre 1968 e quindi fuso con L'avvenire d'Italia di Bologna per dare vita, sempre a Milano (dal 4 dicembre 1968), all'Avvenire. Sorto quale prosecuzione dell'Unione di F. Meda (1908-12, in cui si erano già fuse le posizioni del democratico L'Osservatore Cattolico di don D. Albertario e del “liberale” La lega lombarda del marchese Cornaggia Medici, a sostegno della partecipazione attiva dei cattolici alla vita politica), fu l'autorevole portavoce dei cattolici lombardi e, in particolare, della Curia ambrosiana. Il 31 dicembre 1944 sospese le pubblicazioni (per protesta contro il divieto posto da fascisti alla stampa di un'allocuzione natalizia di Pio XII) e dal 1º settembre 1945 riapparve con diverso titolo (L'osservatore), sotto la direzione del laico Pio Bondioli e con spirito progressivo. Recuperata il 10 aprile 1946 la vecchia testata, fu diretto successivamente da monsignor Ernesto Pisoni (con indirizzo di centro-destra), da Giuseppe Lazzati (dal 1º maggio 1961, con indirizzo di centro-sinistra) e da monsignor Carlo Chiavazza.

Media


Non sono presenti media correlati