Questo sito contribuisce alla audience di

Jabès, Edmond

poeta francese (Il Cairo 1912-Parigi 1991). Nato in Egitto da famiglia ebrea, agnostico anche se legato alla tradizione morale giudaica, rivelò nella prima produzione egiziana (Je bâtis ma demeure, 1947) l'influenza di Max Jacob, Èluard e Michaux. Esiliatosi nel 1957 a Parigi a seguito dei moti nazionalistici nasseriani, vi pubblicò i grandi insiemi dei Livres, di cui i sette volumi di Le livre des questions (1963-73) e i due di Le livre des ressemblances (1976-80), imperniati sui temi fondamentali del giudaismo, mentre Le seuil, le sable (1985) fissa nell'istante vissuto intensamente la provvisorietà dell'esistenza. Postumo è apparso Le livre de l'hospitalité (1991).

Media


Non sono presenti media correlati