Questo sito contribuisce alla audience di

Jasný, Vojtěch

regista cinematografico ceco (Kelc, Moravia, 1925). Osservatore di costume dotato di grande senso figurativo, anticipò la nová vlna (nuova ondata) del cinema cecoslovacco con Notti di settembre (1957), Desiderio (1959), Pellegrinaggio alla Vergine (1961) e specialmente con C'era una volta un gatto (1963) e Cronaca morava (1969). Successivamente esule nella Repubblica Federale di Germania, vi diresse alcuni film, tra i quali Opinioni di un clown (1975) da un romanzo di H. Böll. Per la televisione austriaca ha realizzato Ogni giorno è Natale, tratto ancora da un racconto di H. Böll, e 1984, dall'omonimo romanzo di G. Orwell. Tornato in patria alla caduta del regime comunista, Jasný vi ha girato il film-documento Perché Havel e la rinascita della Cecoslovacchia (1991), utilizzando come voce narrante fuori campo quella del regista Miloš Forman.

Media


Non sono presenti media correlati