Questo sito contribuisce alla audience di

Jaufré Rudel

principe di Blaye, trovatore provenzale del sec. XII. Da una brevissima dedica di Marcabruno si ricava l'unica notizia probabilmente certa della sua vita, secondo la quale fu crociato nel 1147 con Alfonso Jourdain, conte di Tolosa. La sua poesia contiene il tema dell'“amore lontano”, da cui derivò la leggenda del suo amore per la contessa di Tripoli, contemplata solo nell'istante della morte. Essa è stata fonte di ispirazione per numerosi poeti moderni (Uhland, Heine, Swinburne, Carducci, Rostand) ma non trova riscontro nella poesia di Jaufré Rudel, in cui solo si esprimono l'insistenza ossessiva del pensiero d'amore e la spiritualizzazione dell'immagine amorosa.

Media


Non sono presenti media correlati