Questo sito contribuisce alla audience di

Jehu

(ebraico Yēhū'). Re d'Israele (ca. 842-815 a. C.), generale, fervente yahwista; salì al trono con un colpo di mano (uccise il re Joram con tutta la famiglia) ispirato dall'ambiente profetico (Eliseo) e dai Recabiti, ostili alla precedente dinastia omride per l'introduzione di culti stranieri, per il peso fiscale imposto alla nazione e per le sconfitte da parte di Hazael di Damasco. Jehu eliminò culti e profeti di Baʽal, ma sul piano internazionale dovette affrontare l'ostilità di Tiro e Giuda, non poté impedire che Hazael si impossessasse di tutta la Transgiordania e dovette pagare il tributo anche all'assiro Salmanassar III.

Media


Non sono presenti media correlati