Questo sito contribuisce alla audience di

Josephson, Ernst Abraham

pittore e poeta svedese (Stoccolma 1851-1906). Frequentò la Scuola di Belle Arti di Stoccolma e viaggiò quindi in Olanda, Francia e Spagna, stabilendosi nel 1879 a Parigi, dove rimase fino al 1888. La conoscenza e lo studio di pittori come Rembrandt, Velázquez e soprattutto Delacroix indirizzarono il suo stile verso un colorismo di grande espressività, attuato con pennellate fluide. Dipinse sensibili ritratti (La signora Rubenson, Göteborg, Konstmuseum) e quadri di un simbolismo romantico (Il genio delle acque, Waldemarsudde, collezione del principe Eugenio; Il folletto marino, Stoccolma, Nationalmuseum). Di tendenza simbolista sono anche le raccolte di poesie Rose nere (1888) e Rose gialle (1896).

Media


Non sono presenti media correlati