Questo sito contribuisce alla audience di

Karandónis, Andréas

critico letterario e poeta greco (Andro 1910-Atene 1982). Giovanissimo, scoprì il genio di G. Seféris, al quale dedicò un memorabile saggio, poi arricchito fino all'edizione definitiva del 1957. Nel 1935 fondò la rivista Ta nea grammata (Lettere nuove), che polarizzò le migliori energie della letteratura neogreca. Oltre a raccolte di versi (tra cui Oroscopo, 1957; Episodi, 1964; Storie di fantasmi, 1972), ha pubblicato notevoli saggi critici tra cui si ricordano: Palamâs (1932), Poesia greca contemporanea (1958), Fisionomie (1959), Proiezioni (1965), La nostra poesia dopo Seféris (1976), Opere poetiche (1977).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti