Questo sito contribuisce alla audience di

Khatami, Seyed Moḥammad

uomo politico iraniano (Ardakan, Yazd, 1943). Dopo aver compiuto studi religiosi, si laureava in Filosofia all'Università di Isfahan, dove si formava politicamente entrando in contatto con l'Associazione degli studenti mussulmani. Continuati i suoi studi presso l'Università di Teheran, abbracciava l'ideologia dell'ayatollah Ruhollah Khomeini e dopo la rivoluzione, nel 1979, assumeva la direzione del Centro islamico di Amburgo. Eletto in Parlamento, dal 1982 al 1992 fu ministro della Cultura. Figura relativamente moderata rispetto al rigorismo islamico, nel 1997 Khatami veniva eletto alla presidenza dell'Iran e avviava un processo di liberalizzazione del sistema economico e politico del Paese. Terminato il primo mandato, grazie alla sua politica riformista, nelle presidenziali del 2001, ne otteneva un secondo soprattutto con i voti dei giovani, maggiori sostenitori del processo di democratizzazione dell'Iran. Tuttavia nelle presidenziali del 2005 veniva sconfitto dal candidato conservatore Mahamud Ahmadinejad.

Media


Non sono presenti media correlati