Questo sito contribuisce alla audience di

Lèvi Montalcini, Gino

architetto italiano (Torino 1902-1975). La sua opera, che lo colloca tra i primi esponenti del razionalismo in Italia, si concretizza nella proposta di un'architettura semplificata e antiretorica, che si rifà in gran parte alle tematiche puriste. A Torino Levi Montalcini realizzò il palazzo Gualino (1928), suscitando vivaci polemiche per l'estrema semplificazione delle forme. Gli stessi intenti lo guidarono nell'allestimento della mostra “Feste e Mode” per l'Esposizione Internazionale del 1928 tenutasi a Torino e nell'attività da lui svolta, successivamente, all'esposizione “Italia 61”.

Media


Non sono presenti media correlati