Questo sito contribuisce alla audience di

Albini, Franco

architetto, urbanista e designer italiano (Robbiate 1905-Milano 1977). Negli anni 1934-45 partecipò, assieme al gruppo di artisti impegnati nei dibattiti e nelle manifestazioni milanesi della rivista -costruzioni, al clima di rinnovamento culturale. In questo periodo sperimentò nel campo dell'arredamento alcune soluzioni sulla distribuzione dello spazio interno, che anticipavano in parte i caratteri essenziali del suo linguaggio stilistico, confermati più tardi nelle sistemazioni di Palazzo Bianco e di Palazzo Rosso (1950-61) a Genova. Anche nel campo dell'urbanistica Albini ha dato, con la progettazione di alcuni quartieri popolari a Milano (1936-39), il suo valido contributo per il superamento dei caratteri provinciali dell'architettura razionalistica italiana del tempo. Nel 1938 presentò il progetto “Milano verde”, audace programma di rigoroso stampo razionalista che, benché mai attuato, avrebbe assunto grande valore come paradigma di una nuova maniera di pensare l'urbanistica. Successivamente partecipò alla stesura del Piano A.R., piano urbanistico per Milano destinato anch'esso a rimanere inattuato. Diverso destino avrebbero avuto invece le proposte per il Piano Regolatore del quartiere De Angeli a Genova (1946-47) e il piano urbanistico con il progetto di edifici per il quartiere INA di Cesate. Attraverso alcune significative realizzazioni del dopoguerra (dall'albergo-rifugio Pirovano a Cervinia, 1949-50, agli uffici dell'INA a Parma, 1950, e a quelli comunali a Genova, 1952-61, fino ai lavori compiuti in collaborazione con Franca Helg, tra i quali i magazzini de La Rinascente a Roma, 1957-61, e le stazioni della metropolitana a Milano, 1957-61) Albini ha offerto, con coerenza di linguaggio e varietà di interessi, tutta una serie di proposte e indicazioni che riassumono, per molti aspetti, le diverse tendenze dell'architettura italiana contemporanea. Fra le sue ultime opere vanno ricordate la nuova sede delle Terme di Salsomaggiore (1971), il Palazzo per gli uffici e la mensa della SNAM a San Donato Milanese (1975), entrambe progettate in collaborazione con F. Helg.

Bibliografia

G. Samonà, F. Albini e la cultura architettonica in Italia, in “Zodiac”, n. 3, Milano, 1958; P. Portoghesi, La Rinascente di F. Albini a Roma, in “L'architettura cronache e storia”, n. 75, Milano, 1961; M. Tafuri, Design and Technological Utopia, nel catalogo della mostra sul design italiano, Museum of Modern Art, New York, 1972; V. Gregotti, Il disegno del prodotto industriale, Milano, 1982.

Media


Non sono presenti media correlati