Questo sito contribuisce alla audience di

Lîlîth

demone femmina della mitologia sumera, passata poi in quella assiro-babilonese: eccitava l'uomo alla lussuria. Del personaggio s'impossessarono il folclore e la mistica giudaici, facendone la prima moglie di Adamo, sostituita poi da Eva; Lîlîth si vendicò facendo morire i neonati. Il profeta Isaia la rievoca come un demone che infesta la terra (34,14).

Media


Non sono presenti media correlati