Questo sito contribuisce alla audience di

Leònida di Tàranto

epigrammista greco (ca. 320 a. C.-ca. 260). Nativo di Taranto, condusse una vita disagiata e vagabonda. Della sua produzione ci rimangono un centinaio d'epigrammi raccolti nell'Antologia Palatina: in buona parte sono dediche ed epitaffi immaginari; il resto riguarda l'esistenza miserabile e dura del poeta.

Media


Non sono presenti media correlati