Questo sito contribuisce alla audience di

Lee, Christopher

attore cinematografico britannico (Londra 1922-2015). Straordinario esempio di longevità artistica, ha recitato in più di 170 film, quasi sempre in parti di caratterista. A dargli notorietà internazionale è stata la rinascita del cinema horror in Inghilterra a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta grazie alla Hammer Film. Con La maschera di Frankenstein (1957) e Dracula il vampiro (1958) subentrò a B. Karloff quale interprete di mostri. Solo negli anni Settanta si è in parte affrancato da questi ruoli, recitando anche in altre dimensioni. Lo si ricorda così in Vita privata di Sherlock Holmes (1970) di Wilder, L’uomo dalla pistola d’oro (1974), I tre moschettieri (1975) di Lester. Dopo una lunga parentesi televisiva statunitense, è rientrato in Gran Bretagna nei suoi panni di horror-star nel film La casa delle ombre lunghe (1982), L’avaro (1990) di T. Cervi e Amore all’ultimo morso (1992) di J. Landis. Successivamente è apparso ne Il signore degli anelli-La compagnia dell'anello (2001) di P. Jackson, ne L'attacco dei cloni (2002), episodio della saga di Guerre stellari di G. Lucas, in I fiumi di porpora 2 (2004) di Olivier Dahan e in La vendetta dei Sith sempre di Lucas (2005).

Media


Non sono presenti media correlati