Questo sito contribuisce alla audience di

Letino

comune in provincia di Caserta (81 km), 961 m s.m., 31,67 km², 783 ab. (letinesi), patrono: san Giovanni Battista (prima domenica di settembre).

Centro posto alla destra del fiume Lete, presso il lago di Letino; è compreso nel Parco Regionale del Matese. Abitato nel Neolitico, appartenne al Ducato di Benevento e ai conti di Venafro (sec. XIV). Fu danneggiato dal terremoto del 1980.§ Il borgo è caratterizzato da case in pietra di architettura rustico-montana. Nei dintorni sorgono il santuario di Santa Maria a Castello (rifatto nei sec. XVIII-XIX) e resti di mura megalitiche.§ L'abbondanza di pascoli favorisce l'allevamento, soprattutto ovino e caprino, con produzione di lana e latticini.Molto elaborato è il costume tradizionale femminile, a colori sgargianti, con ricco copricapo, merletti e ricami in oro. § Di interesse naturalistico sono le grotte del Lete formate da due estese gallerie parallele ricche di stalattiti e stalagmiti.

Media


Non sono presenti media correlati