Questo sito contribuisce alla audience di

Liberman, Ovsij Hryhorovyč

economista di origine ebraica vissuto in epoca sovietica (Slavuta, Ucraina, 1897-Mosca 1983). Professore all'Università di Harkov, futra i primi economisti sovietici a rivalutare già dal 1944 il meccanismo di mercato e a indicare il profitto come uno strumento di razionalizzazione della gestione delle imprese e come incentivo alla produzione. Le sue teorie, pubblicate nel 1962 sulla Pravda con il titolo “Il piano, i profitti e i prezzi”, portarono nel 1965 all'elaborazione del nuovo regolamento dell'azienda produttiva socialista di Stato con cui veniva concessa alle imprese una certa autonomia d'iniziativa e venivano limitati i poteri dei pianificatori centrali. Altri scritti: Mezzi per aumentare la redditività delle imprese socialiste (1956), Analisi dell'utilizzazione delle risorse di produzione (1963).

Media


Non sono presenti media correlati