Questo sito contribuisce alla audience di

Lulli, Fólco

attore cinematografico italiano (Firenze 1912-Roma 1970). Protagonista nel 1948 di Fuga in Francia di M. Soldati, nella parte di un criminale fascista, con la sua corposa e sanguigna presenza caratterizzò anche personaggi positivi. Eccellente nella parte di camionista in Vite vendute (1953) di Clouzot, fu ancora un convincente operaio nel film I compagni (1963) di M. Monicelli. Nel 1967 diresse Gente d'onore, sulla mafia. Anche il fratello Piero (Firenze 1923-Roma 1991) si dedicò al cinema come interprete di numerosissimi film di avventure.

Media


Non sono presenti media correlati