Questo sito contribuisce alla audience di

Lussemburgo (città)

Guarda l'indice

(Luxembourg). Capitale del Lussemburgo e capoluogo del cantone omonimo, m s.m., 76.400 ab. (2005), l'agglomerato urbano 126.940 ab. (2005).

Generalità

Situata nella parte meridionale del Paese, alla confluenza del fiume Pétrusse nel fiume Alzette. Cinta di mura nel sec. XIV (restano la porta di Treviri e alcune torri), semidistrutta da un'esplosione nel 1554, venne ricostruita su piani di S. d'Oye e nuovamente fortificata nel 1684 dal Vauban. Centro politico, amministrativo, culturale ed economico del Granducato (sede di numerosi istituti superiori e di ricerca, musei e biblioteche), Lussemburgo riveste un ruolo di primaria importanza a livello europeo e internazionale: è sede infatti di vari organismi, tra cui il Segretariato Generale del Parlamento Europeo, la Corte di Giustizia della UE, la Banca Europea degli Investimenti. Nel 1994 il suo centro storico e le fortificazioni sono stati inclusi nel patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Capitale europea della Cultura (2007).

Storia

Costruita su una piattaforma di roccia, fu fortificata fin dal sec. X. Semidistrutta per un'esplosione di una polveriera nel 1554, occupata dalle truppe francesi nel 1684, fu trasformata in piazzaforte dai Prussiani nel 1816. La città fu smilitarizzata in seguito alla dichiarazione di neutralità del Granducato (conferenza di Londra del 1867). Dal 1952 è sede di importanti istituzioni europee.

Arte

La cattedrale di Notre-Dame, eretta nel sec. XVII, è in stile rinascimentale fiammingo con elementi gotici nelle torri, nelle volte e nelle cappelle radiali. Il palazzo Granducale fu costruito in uno stile rinascimentale ibrido e fastoso (1545-1604); la villa Vauban (sec. XIX), il palazzo Comunale (1830) e il palazzo di Giustizia (fine del sec. XIX) in stile neoclassico. Molte sedi di istituti bancari sono edifici moderni progettati da architetti di levatura internazionale come Gottfried Böhm (Deutsche Bank), Richard Meier (Hypovereinsbank), Lasdun & Co (Banque Européenne d'Investissement). Nel quartiere di Kirchberg sono la piscina olimpica progettata da Roger Tallibert e il Musée d'Art Moderne Grand-Duc Jean di Ieoh Ming Pei. Il Museo Nazionale di Storia e Arte è dedicato alle arti, alle scienze e al folclore. Comprende sezioni di archeologia (di età romana è il mirabile mosaico delle Muse), di arte antica e moderna e di arte applicata (mobili, argenti); le sale di pittura raccolgono opere dal sec. XIV al sec. XX (Rosso Fiorentino, L. Cranach il Vecchio, W. Turner, P. Picasso). Vanno menzionate inoltre le sezioni dedicate alla paleontologia e alla geologia. Nel Museo di Storia della Città, inaugurato nel 1996, viene illustrata l'evoluzione urbanistica, architettonica, culturale e sociale di Lussemburgo.

Economia

Centro finanziario e bancario di importanza internazionale, la città è anche sede di industrie meccaniche, siderurgiche, chimiche, tessili, alimentari, del mobile, delle ceramiche e del tabacco. Turismo. Aeroporto.

Media


Non sono presenti media correlati