Questo sito contribuisce alla audience di

MTF

sigla dell'inglese Modulation Transfer Function (funzione di trasferimento della modulazione). È un metodo che consente l'analisi del comportamento di un obiettivo nel modo più completo, e senza componenti soggettive, della sola valutazione del potere risolutivo con l'aiuto delle “mire ottiche”. Questo metodo, che richiede una complessa apparecchiatura, analizza la capacità dell'obiettivo di riprodurre le diverse frequenze spaziali, fornendo precise informazioni non solo sulla risoluzione, ma anche sul contrasto dell'immagine da esso fornita. Dalle curve MTF, rilevate a varie aperture di diaframma in funzione delle frequenze spaziali, si risale a una “curva di qualità”, espressa in funzione delle varie aperture di diaframma, che è di aspetto simile a quella del potere risolutivo, ma che tiene conto anche del contrasto e di altri elementi che concorrono a determinare la qualità complessiva dell'immagine.