Questo sito contribuisce alla audience di

Maèstro del “Cuer d'Amours Espris” o di re Renato

miniatore francese (sec. XV). Il nome gli deriva dalle miniature che eseguì per il romanzo cortese scritto da re Renato d'Angiò e terminato nel 1457 (Vienna, Österreichische Nationalbibliothek). Se la robustezza e la stilizzazione delle figure richiamano i fiamminghi (in particolare van Eyck), carattere peculiare dell'artista è il gusto per la descrizione della natura, interpretata in maniera delicata e poetica.