Questo sito contribuisce alla audience di

Malczewski, Antoni

poeta polacco (Kniahinin 1793-Varsavia 1826). Col romanzo in versi Maria (1825), ignorato dalla critica durante la sua vita e riconosciuto come capolavoro alcuni anni dopo la sua morte, Malczewski iniziò la “scuola ucraina” del romanticismo polacco. Traendo ispirazione da eventi autentici del Seicento (matrimonio e morte di Gertruda Komorowska), Malczewski delineò in esso una concezione tragica della vita umana e, immettendo contenuti filosofici e morali nella propria visione del passato nazionale, vi riflesse le sue pessimistiche considerazioni sul mondo. Malczewski lasciò anche versi sciolti, frammenti drammatici e alcune lettere poetiche.

Media


Non sono presenti media correlati