Questo sito contribuisce alla audience di

Marradi

comune in provincia di Firenze (65 km), 328 m s.m., 154,07 km² , 3617 ab. (marradesi), patrono: san Lorenzo (10 agosto).

Centro situato alla confluenza dei torrenti Collecchio e rio Salto con il fiume Lamone. Antico feudo dell'abbazia di Santa Reparata, fu un possesso dei conti Guidi di Modigliana e della Repubblica fiorentina. Nel 1284 passò ai Manfredi di Faenza e nel 1428 entrò sotto la giurisdizione di Firenze. Durante la seconda guerra mondiale subì gravi danni, essendo il suo territorio attraversato dalla linea gotica.L'abitato conserva edifici dei sec. XV-XVI e la parrocchiale di San Lorenzo, rifatta nel 1781. Notevole la vicina badia del Borgo, vallombrosana (ricostruita nel 1741-1765), con campanile romanico.§ Rilevanti la silvicoltura, l'allevamento bovino e ovino e il turismo. L'industria è attiva nei comparti metalmeccanico, delle confezioni, della lavorazione del ferro battuto e del mobile. § Vi nacque il poeta Dino Campana (1885-1932).

Media


Non sono presenti media correlati