Questo sito contribuisce alla audience di

Martins Pena, Luís Carlos

autore teatrale brasiliano (Rio de Janeiro 1815-Lisbona 1848). Tentò la tragedia e il dramma storico con opere farraginose, tra le quali si salva in parte Leonor Teles (1839) di argomento medievale portoghese. Amabile e intelligente osservatore del mondo, dedicandosi a un genere più leggero, divenne il geniale iniziatore della commedia di costume in Brasile. Nei suoi fantasiosi e divertenti atti unici sfilano le figure e figurine della società coloniale: il giudice di pace d'un villaggio (O juiz de paz na roça, 1838), le fiere che riempiono di allegro colore le piazze di provincia (A família e a festa da roça, 1840), riti e tradizioni popolari (O Judas em Sábado de Aleluia, 1844; Os irmãos das almas, 1844), i fanatici dell'opera italiana (O diletante, 1845), i doganieri e i poliziotti di Rio (Os meirinhos, 1846), clamorosi tipi di avventurieri inglesi (Os dois, ou O inglês maquinista, 1845). Tra le commedie in tre atti fanno spicco O noviço (1845), esilarante storia di un novizio fuggito per amore dal convento, e Bolingbrok & C. ou As casadas solteiras (1845), dove due brave ragazzine brasiliane si sposano con due inglesi ubriaconi, se ne pentono e si vendicano.

Media


Non sono presenti media correlati