Questo sito contribuisce alla audience di

Melbourne

città (4.248.344 ab. nel 2012) dell'Australia, capitale dello Stato di Victoria. Situata alla foce del fiume Yarra e sulla fascia pianeggiante costiera che circonda la baia di Hobsons, articolazione più interna della baia di Port Phillip (stretto di Bass), è la seconda città del Paese dopo Sydney per numero di abitanti e per importanza economica. Progettata, inizialmente, a pianta rettangolare e con ampie strade che dividono in modo regolare gli isolati, la città ha conosciuto un rapido sviluppo economico e demografico, che l'ha portata a espandersi su una vasta area metropolitana. La città e la sua agglomerazione sono cresciute lungo le principali vie di comunicazione, più verso E che verso W, e con due protendimenti verso SW e verso SE (il secondo molto più consistente del primo). Una lunga propaggine si estende anche lungo la fascia costiera della baia di Port Phillip. Naturale sbocco marittimo dei prodotti agricoli e zootecnici della vallata del Murray, Melbourne è anche un grande centro industriale favorito dalla presenza di minerali (carbone, oro, piombo, zinco, ecc.) provenienti dal ricco distretto minerario del Victoria, e di fonti di energia. Infatti può contare sulle risorse di lignite della Latrobe Valley, sugli idrocarburi estratti offshore nello stretto di Bass e sull'energia idroelettrica dei bacini delle Montagne Nevose. Importanti sono le industrie automobilistiche, tessili, conserviere, chimiche, petrolchimiche, della carta e della gomma. Melbourne, inoltre, riveste un ruolo di primo piano in campo commerciale (il suo porto ha un traffico pari a 16 milioni di t di merci annue), finanziario e culturale, sede dei principali istituti di credito, di tre università, di istituti superiori, biblioteche, musei e teatri. Aeroporto a Tullamarine. Nel 1956 Melbourne fu sede delle Olimpiadi. § Fondata nel 1836 sulla sponda destra del basso corso del fiume Yarra e conosciuta coi nomi di Port Phillip, Bearbrass e Doutigalla, assunse l'anno successivo il nome dell'allora primo ministro inglese, lord Melbourne; fu favorita dalla scoperta (1851-61) dei ricchi giacimenti auriferi dell'entroterra, dalla creazione del porto (1890) e dalla sua elezione a capitale del Paese (1901-27). Nella città ha sede la National Gallery of Victoria, che raccoglie collezioni di arte europea dal sec. XV al sec. XVIII (fiamminga, olandese, italiana, francese, inglese), di arte europea moderna (dagli impressionisti e postimpressionisti ai contemporanei), di arte australiana.

Media

Melbourne.Melbourne.Melbourne.