Questo sito contribuisce alla audience di

Melito Irpino

comune in provincia di Avellino (42 km), 242 m s.m., 20,71 km², 1996 ab. (melitesi), patrono: sant’ Egidio Abate (1° settembre).

Centro dell'Appennino Sannita, posto nella valle del fiume Ufita. In epoca normanna fu possesso dei conti di Ariano, dei Gesualdo e dei Caracciolo. Fu gravemente danneggiato dai terremoti del 1962 e del 1980.§ Nella parte vecchia del borgo, Melito Vecchia, abbandonata dagli abitanti dopo il terremoto del 1962, sono i ruderi del castello normanno, con torrioni cilindrici e rettangolari. Nell'area archeologica sono i resti di un acquedotto e di sepolcri di età romana.§ L'agricoltura produce tabacco, barbabietole da zucchero, cereali, foraggi, olive e uva; è praticato l'allevamento bovino.

Media


Non sono presenti media correlati