Questo sito contribuisce alla audience di

Messìa

sm. [sec. XIV; dall'aramaico mešīhā, unto, consacrato, tramite il latino ecclesiastico Messīas].

1) Nell'Antico Testamento, il sacerdote investito del potere di governare il popolo d'Israele; nella letteratura apocrifa e rabbinica il termine significò il re e fondatore della nuova alleanza fra il popolo e Yahwèh, cioè il Salvatore, che riporta Israele sulla retta via del Signore e nel contempo restaura la sua potenza politica; nel Vangelo (Matteo 16,15 e Marco 15,61) rimane del Messia solo l'aspetto religioso.

2) Nel linguaggio comune, persona di cui si attende la venuta e dalla quale ci si aspettano grandi cose: il nuovo presidente fu salutato come un messia; attendere il messia, aspettare inutilmente qualcuno.

Media


Non sono presenti media correlati